pubblicato il

Data Economy, l’economia dei dati digitali


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Data Economy economia dei dati digitali

Per il M5S è fondamentale la protezione delle informazioni che circolano in rete, ma soprattutto la fiducia che i consumatori ripongono nelle piattaforme online di ogni genere, da quelle di e-commerce, ai servizi di cloud computing.

Questa famosa nuvola digitale rappresenta un vero e proprio silos di informazioni e può essere la base di partenza per lo sviluppo dell’e-government e di una pubblica amministrazione sempre più aperta e digitale, dove i servizi e i documenti sono a disposizione dei cittadini con un solo click.

In 10 anni la portata dell’economia dei dati crescerà di quasi 20 volte. Passeremo dagli archivi cartacei a quelli in Cloud.

Vogliamo applicare ai dati le regole del trattato sulla libera circolazione del mercato interno, facendola diventare la quinta libertà del mercato unico e favorendo settori come l’Internet delle Cose, la Blockchain, le Fintech e le soluzioni di mobilità intelligente, come ad esempio le macchine a guida autonoma o semi-autonoma, nonché l’assistenza sanitaria e la chirurgia a distanza.

Appare chiaro che un mondo sempre più digitalizzato è un mondo più vulnerabile. L’ottanta per cento delle imprese europee hanno dichiarato di essere state colpite da attacchi informatici ed l’impatto su scala Mondiale della minaccia cibernetica nei prossimi cinque anni è stato stimato in 8000 miliardi di dollari.

In un’Europa con i dati aperti bisognerà essere sempre più vigili su quali dati fornire alle piattaforme di social media o alle nostre email per proteggere e mantenere il controllo delle proprie informazioni. Se fino ad oggi dovevamo stare attenti al furto di un nostro bene materiale, come un cellulare oppure un’auto, da domani non ci sarà bisogno di scassinare l’auto, ma si potrà prenderne il controllo a distanza, o allo stesso modo entrare nel nostro account bancario, nelle nostre mail.

Quando parliamo di Internet delle Cose parliamo di oggetti che collezionano informazioni che vengono poi inserite nel back-end (il cosiddetto Cloud) dove entrano in gioco condizioni di sicurezza fondamentali che permettono a questi dati di non andare persi.

Altro elemento per promuovere il libero flusso dei dati è l’interoperabilità dei sistemi. Questo significa che i dati devono essere forniti in un formato standard di alta qualità in modo da essere riutilizzati. In questo contesto, bisognerà fare particolare attenzione ai metadati la cui gestione necessita di linee guida sulla loro affidabilità e sulla loro qualità. Devono essere fatti sforzi per sviluppare modelli di dati comuni, interoperabilità semantica e contenuti di dati.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Il lavoro da difendere, il lavoro da creare

Domani, sabato 21 aprile, sarò con Gianluigi Paragone, giornalista e neo senatore M5S, e il nostro candidato alla Presidenza del Friuli Venezia Giulia Alessandro Fraleoni Morgera, a Pordenone per parlare del lavoro da creare e il lavoro da difendere nella nostra Regione. L’appuntamento è nel chiostro della Biblioteca Civica di Pordenone alle 21.00. Non mancate e informate▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

A Udine il comizio finale del M5S per le Regionali 2018

A Udine il comizio finale del #M5S per le Regionali 2018! Domani, venerdì 27 aprile, vi aspettiamo per la chiusura della campagna elettorale per le Regionali 2018 all’Hotel Cristallo di Udine! Insieme ad Alessandro Fraleoni Morgera, il nostro candidato alla presidenza della Regione Fvg, ci saranno i parlamentari M5S Stefano Patuanelli, Alvise Maniero ed Emilio Carelli. Insieme▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Voucher e vendemmia: il decreto Dignità guarda da vicino il nostro territorio!

Il decreto Dignità comincia a manifestare concretamente i suoi effetti. Molti sono i provvedimenti in via di attuazione, che vanno a toccare nello specifico il mondo del lavoro. Tra questi si parla di voucher, tema caldo per il territorio a Nord Est, che da sempre in questo periodo si mette in moto per lavori stagionali▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne

Mercoledì 13 giugno, un giorno importante per l’Unione Europea che ha festeggiato il primo anno dalla firma della “Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica”, o più semplicemente detta “Convenzione di Istanbul”. Questo documento costituisce il primo vero strumento internazionale che considera▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare