pubblicato il

#Dieselgate, c’è la volontà politica di cambiare le cose? La nostra battaglia per proteggere i cittadini


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Se c’è una cosa che lo scandalo Volkswagen ci ha insegnato è che l’intero sistema europeo è inadeguato a proteggere i consumatori.Tra le più grandi case automobilistiche e gli Stati di riferimento esiste un intreccio economico e politico indissolubile. Il Governo italiano che rilascia le omologazioni auto non andrà mai a colpire la Fiat. Il governo francese non negherà mai delle autorizzazioni alla Renault. Il governo tedesco, pur sapendo che le emissioni dichiarate dai veicoli della Volkswagen erano false, non ha mosso un dito contro la propria casa automobilistica.

Dieselgate: Emissioni truccate, chi tutela i consumatori?

In commissione Mercato Interno e Protezione Consumatori abbiamo una opportunità unica: scardinare questo sistema, cambiando l’intero sistema di controllo dei veicoli su strada (http://marcozullo.it/tag/dieselgate/). Purtroppo, nonostante i nostri sforzi, il negoziato con gli altri gruppi politici è durissimo. Ma noi continueremo a difendere gli interessi dei cittadini fino all’ultima riunione utile per redigere il testo della normativa.

Nel frattempo, leggete questa bella intervista sull’argomento della collega portavoce a Bruxelles Eleonora Evi. http://www.movimento5stelle.it/parlamentoeuropeo/2017/01/lobby-e-conflitti-di.html


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Dal 23 settembre siti e app mobile diventeranno accessibili alle persone disabili

Domenica 5 agosto ho avuto la possibilità di assistere ai Mondiali di Paraciclismo a Maniago. Questa cittadina della pedemontana pordenonese è un virtuoso esempio di accessibilità, perché fornita di molti comfort per essere fruibile dalle persone disabili. Ma l’accessibilità non riguarda solo le infrastrutture fisiche, bensì anche tutti i servizi nel campo della tecnologia e▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Droni per un’agricoltura di precisione

Nei giorni scorsi ho avuto il piacere di visitare Drone-Zone, una giovane azienda di Pasiano di Pordenone (FVG) che realizza droni destinati a diversi scopi. Tra questi ritroviamo l’agricoltura di precisione. Di cosa si tratta? Di una tecnica decisamente all’avanguardia per il settore, sulla quale molti Paesi del mondo stanno già investendo in maniera cospicua.▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Stop alle aste a doppio ribasso della GDO

È inaccettabile che il sistema della Grande Distribuzione Organizzata metta all’asta l’agricoltura italiana! La questione delle pratiche commerciali sleali nella filiera agroalimentare è nota da molti anni e in questo periodo più che mai si sta parlando delle aste a doppio ribasso messe a punto dalla GDO. Come funzionano? La procedura è molto simile a▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’Italia non è più sola: facciamo il punto sul tema migranti

Un tema sempre molto caldo, che ha accompagnato fin dall’inizio in nostro Governo del Cambiamento, è quello dei migranti. Partivamo da una situazione in cui l’Italia era costretta a subire passivamente e a gestire in autonomia tutti gli sbarchi e i richiedenti asilo che si avvicinavano alle proprie coste. Ma con il Governo Conte l’Italia▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare