pubblicato il

Fondi europei: in programma un tour nel nord est per le PMI


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

È ormai noto e risaputo che le classifiche sull’utilizzo dei fondi europei siano abbastanza impietose nei confronti dell’Italia rispetto agli altri Paesi membri che ne accedono attraverso i propri progetti.

I fondi europei rappresentano un’ottima opportunità di sviluppo e, soprattutto per i giovani, sono un diritto che va esercitato.

fondi europei

I fondi sono complessi, è importante conoscere il processo nel dettaglio per sapere come potervi accedere. Per questo motivo, noi europarlamentari del Movimento 5 Stelle, ci impegniamo ad informare i cittadini e ad accompagnare le aziende in un percorso formativo. Lo scopo è quello di rendere consapevoli tutti i potenziali fruitori dei fondi europei sui metodi e i processi che permettono, in primis, di capire come reperire i bandi di proprio interesse e – aspetto fondamentale! – sapere come partecipare per beneficiarne.

Per esempio, una prima distinzione va fatta tra i fondi diretti e indiretti.

I fondi diretti sono quelli che vengono gestiti direttamente dalla Commissione europea, senza alcuna intermediazione da parte di enti amministrativi territoriali (come, ad esempio, le Regioni), vengono concessi dopo la preparazione di un progetto e si ottengono solo con un partner estero.
I fondi indiretti vengono gestiti assieme agli stati membri, si tratta di fondi strutturali e di investimento, i cosiddetti SIE. Vengono finanziati dalla Commissione europea, ma vengono gestiti dalle autorità locali nazionali o regionali.

Ma l’argomento è talmente articolato che spesso viene percepito come un mondo impenetrabile, nonostante sia un’interessante possibilità di crescita per aziende, imprese, enti e associazioni.

Siamo un Paese contributore netto al bilancio UE e diamo più di quello che riceviamo: i fondi europei rappresentano una opportunità da cogliere e, ad oggi, ci sono diversi fondi a disposizione da poter utilizzare. Altri Stati Membri utilizzano questi finanziamenti per risanare il proprio tessuto imprenditoriale, a volte arrivando anche a generare delle dinamiche di concorrenza sleale.
Per usarli al meglio servono visione, obiettivi e programmazione!

Con questo proposito, sto programmando un tour nel nord-est Italia sull’accesso ai fondi europei per le PMI. A breve tutti i dettagli del tour.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

I cittadini devono riprendersi l’Europa

Per riconquistare la fiducia dei cittadini dopo anni di crisi ed errori, l’Europa deve tornare ad essere una comunità dove le persone vengono messe al primo posto ed i privilegi e gli interessi dei potenti eliminati. La nostra forza è data proprio da quei cittadini che il 4 marzo 2018 hanno scelto il cambiamento. Le▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

La mia intervista a Telequattro

Sabato mattina ho partecipato in diretta alla trasmissione SvegliaTrieste su Telequattro. Siamo partiti parlando dell’accordo Italia-Cina, chiarendo la necessità di porre dei paletti che tutelino l’Italia e l’Europa per avere delle vere opportunità commerciali verso l’Oriente, attraverso un dialogo che esprima chiaramente le nostre esigenze. A livello europeo, inoltre, sarà necessario essere comunità e comportarci▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Venti(5) di libertà

Per i millennials è la resilienza, un termine preso a prestito dal mondo dell’ingegneria, delle fabbriche, del popolo che non demorde e non si ferma ai primi problemi; e nemmeno ai secondi e terzi. Per chi ha scritto pagine più analogiche invece, la si è chiamata resistenza, ed ha portato molto di più di una▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare