pubblicato il

Il CETA si può fermare: facciamoci sentire!


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Mi rivolgo a tutti i nostri portavoce in Consiglio comunale e in Regione: se ancora non l’avete fatto, vi invito a presentare una mozione contro il CETA. Tra pochissimo si va al voto in Sicilia: pensate ai tesori agroalimentari che questa Regione custodisce; con l’entrata in vigore di questo trattato il made- in siciliano e italiano sarà a rischio. Aiutateci a condividere a fare contro informazione contro tutte le balle che i diversi partiti ci raccontano.

Come ben sapete il CETA è lo scandaloso trattato di libero scambio tra Unione Europea e Canada.
Libero scambio vuol dire che non ci saranno dazi doganali e quindi costerà meno importare in Europa i prodotti canadesi. Se il CETA verrà ratificato le nostre aziende agricole si troveranno a competere con dei colossi dell’agroalimentare che proporranno dei prodotti scadenti e potenzialmente dannosi come la carne agli ormoni e gli OGM a prezzi irraggiungibili. Questo accordo mette a rischio le piccole medie imprese italiane e la salute dei nostri cittadini! Possiamo però intervenire: per entrare in vigore il CETA deve essere ratificato dai 28 Stati membri dell’ UE.

Qui nel mio sito trovate una bozza della mozione da presentare sia in Consiglio comunale che in Regione; in questa mozione si impegna la Giunta comunale o regionale a contrastare la ratifica finale del trattato CETA e a sollecitare un maggiore coinvolgimento nella stesura delle priorità negoziali in sede di redazione del mandato dei futuri trattati di libero scambio.
Ecco il link: http://marcozullo.it/stopalceta/


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Festa del BIO a Verona

In questo weekend ricco di impegni, mi sono ritagliato un po’ di tempo per partecipare alla Festa del Bio, un evento itinerante che coinvolge le maggiori piazze italiane per promuovere il biologico nel settore dell’agroalimentare. Sabato la manifestazione si è tenuta nella suggestiva Piazza dei Signori a Verona, dove sono stati allestiti diversi stand che▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Giù le armi dai lupi

Una forte presa di posizione quella del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa sulla questione dei lupi. Il Ministro ha fatto sentire la sua voce per fermare la richiesta della regione Veneto, che proponeva di allontanare i lupi dalle zone abitate dell’altopiano di Asiago utilizzando proiettili di gomma, ma sparati solo da figure qualificate come la vigilanza▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

La Commissione europea bandisce i pesticidi che sterminano le api!

Oggi vi annuncio una vittoria di grande rilevanza sul fronte della salute delle api. Infatti le rappresentanze degli Stati membri dell’UE hanno deciso di accogliere la proposta della Commissione Europea e di vietare così tre pericolosi pesticidi che da tempo sono stati individuati quali tra i maggiori responsabili della progressiva scomparsa delle api. Il clothianidin, l’imidacloprid e il▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

In Brasile per verificare i sistemi di qualità e tracciabilità dell’agricoltura e della zootecnica

Proprio un anno fa scoppiava il caso internazionale della #CarneAvariata proveniente dal Brasile, sul quale io stesso più volte intervenni in Parlamento. Oggi sono qui in Brasile con la Commissione Agricoltura per andare ad analizzare il più possibile a fondo lo stato dell’arte del settore agricolo e zootecnico brasiliani, il livello dei sistemi sanitari di controllo e▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare