pubblicato il

Lo scomodo pulpito di Federcaccia FVG


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Ho letto su un quotidiano locale la notizia della querela da parte dell’Avvocato Paolo Viezzi, presidente di Federcaccia Friuli Venezia Giulia, contro una persona che hanno approfittato della pagina facebook della collega portavoce Ilaria Dal Zovo, consigliera regionale M5S del Friui Venezia Giulia, la quale stava commentando del tutto civilmente la legge regionale sulla caccia, per attaccare pesantemente i cacciatori. La stessa Dal Zovo parrebbe sia stata querelata nonostante non appena accortasi abbia prontamente cancellato i post e preso le distanze da quei contenuti., chiedendo a tutti di mantenere un dialogo corretto nel rispetto di tutte le posizioni e chiedendo collaborazione per individuare i post incriminati nel caso qualcuno fosse sfuggito.

Io condivido appieno la posizione di Ilaria, non tollero la violenza fisica o verbale che sia, da qualsiasi parte arrivi.
Penso allo stesso modo, alla violenza con cui lo stesso Viezzi si è espresso in alcune occasioni. La più eclatante è quella relativa al caso del cane, si chiamava Adamas, freddato da un cacciatore. Il commento è stato “era solo un animale, non è un dramma”, affermazione che ha persino fatto insorgere una nutrita schiera di cacciatori.
Meme_Federcaccia_03
E poi se non ricordo male, qualche tempo fa un professore a scuola trovò una tortorella ferita e anziché soccorrerla la schiacciò con il piede ammazzandola, il tutto davanti a i suoi studenti attoniti. Un atto sicuramente violento e tutt’altro che educativo, ma ci pensò il presidente di Federcaccia Viezzi ad esprimere la sua solidarietà nei confronti dell’insegnante. “Alcune persone mettono in pubblico la loro sensibilità verso gli uccelli e senza alcun pudore si permettono di offendere irreparabilmente la dignità degli uomini”, sentenziò.
Posto che, come ho detto sopra, io sia totalmente contrario ad ogni tipo di violenza ,che non giustifico da qualsiasi parte essa provenga, fossi in Viezzi farei un primo passo per abbassare i toni, perché le battute talvolta fanno male, non solo quelle di caccia.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

L’agricoltura in Italia è una priorità

Ieri con il nostro candidato presidente alla regione Friuli Venezia Giulia Alessandro Fraleoni Morgera, ho avuto un interessante incontro al Consorzio Agrario FVG con la sua direzione nonchè col presidente di Coldiretti. Di seguito abbiamo incontrato i presidenti delle cooperative vitivinicole tra la più rilevanti del regione. Più mi interfaccio col mondo dell’agricoltura italiana, che ha▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Agricoltura biologica non è solo assenza di pesticidi, è anche molto altro!

Si parla sempre e sempre di più di biologico e agricoltura biologica. Ma sappiamo davvero quali sono tutte le caratteristiche di questo modo di fare agricoltura? Infatti, siamo spesso portati a credere che la definizione di un alimento biologico sia quella di un prodotto coltivato in assenza di pesticidi. Corretto, ma non è tutto! Biologico▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’inizio del cambiamento

“Se lo puoi sognare, lo puoi fare” ci ha ricordato Beppe Grillo. Ora il nostro sogno è diventato realtà. Venerdì 1° giugno Giuseppe Conte si è presentato al Quirinale per la cerimonia del giuramento davanti al Presidente della Repubblica Mattarella. Nella sua squadra di governo gialloverde sono coinvolti, tra gli altri, il nostro capofila del▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Sikkim, lo stato indiano esempio di un’agricoltura senza pesticidi

Esiste in India un piccolo Stato che giace tra le alte montagne dell’Himalaya, il Sikkim, un esempio per tutti gli altri Paesi del mondo. Come mai? È semplice! Il Sikkim, da 15 anni a questa parte ha dato una svolta grandiosa alla sua agricoltura. Grazie al suo primo ministro Pawan Kumar Chamling, infatti, nel 2003▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare