pubblicato il

Manovra del popolo: reddito di cittadinanza, pensioni anticipate e molto altro!


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare


Usciamo da una settimana davvero carica di emozioni e risultati. Il nostro Governo del Cambiamento è riuscito a portare a casa la vera #ManovraDelPopolo.
Ma, concretamente, di cosa stiamo parlando?
Ora ve lo spiego. L’accordo raggiunto dal Consiglio dei Ministri nella serata di giovedì 27 settembre riguarda una nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (DEF) della legge finanziaria. Quest’ultima è di fatto la legge che stabilisce in che modo lo Stato possa spendere i soldi pubblici per i tre anni successivi, nonché il tetto di indebitamento dello Stato stesso.
La spesa da coprire attraverso i prestiti, quindi il deficit, è stato fissata al 2,4%. Con questi soldi ci sarà la possibilità di finanziare tutte le misure previste dall’accordo del Governo del Cambiamento.

  • Reddito di cittadinanza e pensioni di cittadinanza: per queste due misure saranno stanziati 10 miliardi per il 2019 e 11 miliardi per il 2020 e il 2021. Reddito di cittadinanza e pensioni minime sono stati fissati a 780 €, in modo tale che più nessuno si trovi al di sotto della soglia di povertà assoluta. Per ottenere il reddito di cittadinanza bisognerà partecipare a programmi di riqualificazione presso i centri per l’impiego, che a loro volta saranno riformati e potenziati grazie ai due miliardi destinati a tale scopo.
  • Flat Tax per partite IVA e imprese: verrà esteso il regime forfettario al 15% di aliquota fino ai 65 mila euro di fatturato, con uno scaglione al 20% fino ai 100 mila euro. La platea dei destinatari del nuovo regime forfettario salirà così a 1,5 milioni.
  • Superamento della legge Fornero: che tradotto significa “pensione anticipata” con il meccanismo della quota 100: si potrà andare in pensione con 62 anni di età e 38 anni di contributi versati.
  • IRES verde: sono degli incentivi fiscali di cui potranno beneficiare tutte le imprese che si dedicano a sviluppare strategie di riduzione dell’inquinamento e delle tecniche dannose per l’ambiente.
  • Risarcimento dei truffati dalle banche: 1,5 miliardi saranno stanziati per coprire questa misura e quindi rendere giustizia a tutti quei risparmiatori che hanno perso dei soldi con il fallimento della propria banca o subìto delle truffe da parte degli istituti bancari.

Ci sarà chi avanzerà dubbi sulla fattibilità di queste proposte e le coperture economiche. Non vi fate ingannare, non si risolvono i problemi con la bacchetta magica ma con la caparbietà e una visione concreta e coraggiosa. L’approvazione della nota di aggiornamento al DEF è il primo passo dell’iter che vedrà queste nostre proposte diventare realtà. È un passo importante perché definisce che prima ci sono i cittadini e i loro bisogni. È finito il tempo di usare gli algoritmi economici come alibi. Abbiamo intrapreso il cammino del cambiamento. Non sarà facile, ma la direzione è tracciata!


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Come funziona il Reddito di Cittadinanza?

Dopo anni di battaglie in Parlamento il Reddito di Cittadinanza diventa realtà anche in Italia. Una rivoluzione felice: da ora lo Stato non ti chiede, ma ti dà. Una grande vittoria, non solo per il Movimento 5 Stelle, ma per tutto il popolo italiano, soprattutto per le 5 milioni di persone che momentaneamente si trovano▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

23 maggio 1992

Voglio ricordarli così: gioiosi, appassionati, irriverenti e coraggiosi.

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Dare sempre il massimo: il nostro percorso verso il cambiamento

Questa legislatura Europea ha rappresentato 5 anni decisamente intensi. Una esperienza incredibile. Assieme ai miei colleghi, a tanti altri portavoce e attivisti, abbiamo combattuto fianco a fianco battaglie durissime per il bene della collettività, di tutti. E abbiamo ottenuto grandi risultati. In questi 5 anni ho cercato di accogliere quante più istanze possibili dal territorio▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’Europa delle eccellenze

Con questo post vorrei raccontarvi il lavoro fatto in questi 5 anni, parlo di agricoltura, ma di fondo vi è un approccio, una visione che riguarda il futuro, un futuro che vede lo svilupparsi della società attorno alla persona. Al di là della appartenenza politica è impossibile pensare di poter costruire un percorso di crescita▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare