pubblicato il

#NoPalmInMyTank per dire NO all’olio di palma nei carburanti


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Ieri, 16 gennaio, insieme ad alcuni colleghi, al Parlamento europeo di Strasburgo abbiamo manifestato contro i combustibili derivanti da olio di palma. Questi combustibili sono tutt’altro che verdi, sono ritenuti tre volte più dannosi dei normali carburanti diesel. Sono causa di inquinamento, deforestazione e distruzione degli habitat naturali di diversi animali, tra cui gli oranghi già in pericolo di estinzione.

Abbiamo lavorato nelle varie commissioni per chiedere all’Europa un cambio di passo, non vogliamo alimentare politiche insostenibili. E dei risultati li abbiamo ottenuti: a novembre è stata votata la direttiva sulle Energie rinnovabili, che esprime l’intenzione del Parlamento europeo di interrompere entro il 2030 l’uso di combustibili derivanti da olio di palma. Ma a causa di alcune lacune nella normativa, esiste il concreto rischio di aggirare questa volontà, arrivando addirittura ad aumentare le importazioni.

Ho manifestato e continuerò ad impegnarmi per tenere alta la guardia, perché siano rispettate le decisioni prese.
Infatti, si attende per febbraio un importante atto delegato della Commissione europea che chiarisca le disposizioni normative. E alla Commissione vogliamo far sentire forti le nostre voci e quelle dei cittadini.

Chiediamo tutela della salute e rispetto dell’ambiente che ci circonda!


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Obsolescenza programmata e spreco

Abbiamo chiesto al Commissario designato per il Mercato interno, la Difesa e lo Spazio, Sylvie Goulard azioni concrete per rendere effettiva l’economia circolare. “Per raggiungere l’obiettivo di azzerare le emissioni di gas a effetto serra entro il 2050 e per guidare la transizione verso un’economia circolare, l’Europa deve agire sulla durabilità dei prodotti. I nostri▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

TRASPARENZA 1 – LE IDEE CON LE PERSONE

Per questo secondo mandato abbiamo pensato di impostare la comunicazione in modo da essere fedeli a una serie di principi fondanti del MoVimento 5 stelle. Spesso dietro a figure politiche si avvicendano diversi professionisti che scrivono per loro. Questo fa sì che il cittadino finisca per infatuarsi di quella che lui non sa essere una▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare