pubblicato il

Qualità, formazione e tutela della nostra agricoltura: ne ho parlato ad AgriFood Today


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Recentemente sono stato intervistato da AgriFood Today, per parlare della nostra agricoltura italiana, ripercorrendo alcuni pilastri fondamentali per un settore agricolo sano e produttivo.

Siamo partiti da un focus sulla qualità: da una produzione di qualità, infatti e attraverso l’impegno per un consumo consapevole, io credo che porteremo in Europa un grande settore agroalimentare, che farà la differenza in tutto il mondo.

 

Riguardo la formazione, invece, non possiamo fare tagli su di essa, sull’aiuto all’inserimento di nuovi agricoltori, né tantomeno su ciò che contribuisce a generare prodotti di qualità: questi sono strumenti che vanno tutelati e implementati.

Abbiamo invece il dovere di snellire le procedure burocratiche cui l’agricoltore è costretto a dedicare troppo tempo, tempo che potrebbe essere impiegato per una produzione di qualità.

 

Infine, abbiamo parlato di aiuto alle agricolture di Paesi terzi. La solidarietà verso paesi in via di sviluppo non è inconciliabile con la valorizzazione dell’apparato produttivo europeo.
Nei trattati sono previste clausole di salvaguardia proprio a tutela del mercato dell’Unione Europea.
È tuttavia fondamentale, che tali clausole divengano operative con la dovuta tempestività, senza attendere che le nostre aziende vadano in sofferenza.
Dobbiamo tutelare le nostre eccellenze!


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Continuare per cambiare. Insieme.

Ho raccolto alcuni dei momenti più significativi di questi 5 anni, abbiamo ancora tanto da fare per cambiare questa Europa in meglio, insieme!

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’Europa delle eccellenze: professionisti al passo coi tempi

Anche nel settore agroalimentare l’attenzione verso la tecnologia è sempre più alta. Dall’agricoltura di precisione tramite droni, ai trattori guidati in automatico dai satelliti, è sempre più evidente che la progettualità degli investimenti è orientata al settore dell’innovazione tecnologica. Basti pensare al caso della blockchain i cui sofisticati sistemi informatici hanno bisogno di nuove infrastrutture▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’Europa delle eccellenze: una agricoltura sostenibile

Gli scienziati stimano che se non ci fossero le api, mancando la loro opera di impollinazione, ci troveremmo in un mondo senza numerosi frutti e verdure, come pere, mele, zucche, angurie, kiwi, zucchine, pesche, albicocche e molto altro. Così centinaia di specie di piante scomparirebbero e la sopravvivenza del genere umano sarebbe a repentaglio. Le▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Glifosato e Bayer: arriva la terza condanna

La casa farmaceutica Bayer perde, per la terza volta consecutiva, il processo sul Roundup, diserbante prodotto dal colosso americano Monsanto, ora controllato dalla stessa società tedesca. Il tribunale superiore di Oakland, California, ha dichiarato che l’azienda non ha adeguatamente esplicitato i rischi legati all’utilizzo del prodotto. La giuria ha quindi condannato Bayer al risarcimento di▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare