pubblicato il

Riforma della PAC: per un’agricoltura più sostenibile e meno burocratica.


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Realizzare una nuova politica agricola comune più sostenibile ed equa, con meno burocrazia: questo è l’obiettivo comune.

riforma della pac

Ormai da molti mesi lavoriamo per costruire una nuova politica agricola basata sul progresso, in termini di innovazione, sostenibilità, supporto. Per questo motivo, movimenti come quello di #cambiareagricoltura sono voci da ascoltare, perché partono da un principio inviolabile: quello della democrazia diretta, che da sempre caratterizza il nostro MoVimento 5 Stelle. Per ciò che mi riguarda, in veste di parlamentare europeo, il mio ruolo è stato, e sarà, quello di fare in modo che queste voci vengano ascoltate.

In Commissione Agricoltura, è ormai uno degli obiettivi principali giungere a una posizione chiara ed omogenea sulla PAC, non solo per chi opera nel settore, ma a favore di tutti i cittadini che ne godranno. Per questo, riteniamo che la riforma debba dare vita a una politica agricola che tenga conto delle esigenze degli agricoltori, che metta in cima il rispetto per le risorse ambientali, oltre a garantire un modello produttivo e di consumo più sostenibile ed equo, in particolar modo per i soggetti più deboli della filiera. Il tutto in un mercato unico europeo corretto che non metta in atto dinamiche di concorrenza sleale.

Come già dichiarato, per cambiare davvero è essenziale porsi degli obiettivi concreti: semplificare la burocrazia per la raccolta dei dati e l’erogazione dei fondi, rafforzare la premialità agli agricoltori più innovativi, porre un tetto per i pagamenti diretti, capace di bloccare speculazioni finanziare e concentrazione di terreni. Ultimo, ma non ultimo, supportare le PMI con aiuti tangibili, in modo tale da salvaguardarle dal potere dei grandi.

Questi sono solo alcuni fondamentali step che vogliamo realizzare per poter dare vita ad una nuova agricoltura, al passo con i tempi e con le esigenze di chi la vive ogni giorno.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Continua la nostra lotta all’uso dei pesticidi

Il rientro dalla pausa estiva ci ha riservato una piccola grande vittoria, quella ottenuta in Commissione Agricoltura mercoledì 29 agosto. Ci siamo riuniti in aula per votare i progetti da far rientrare all’interno del budget dell’Unione Europea per l’anno 2019. È passata, infatti, la proposta di progetto pilota che noi del Movimento 5 Stelle abbiamo▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Stop alle aste a doppio ribasso della GDO

È inaccettabile che il sistema della Grande Distribuzione Organizzata metta all’asta l’agricoltura italiana! La questione delle pratiche commerciali sleali nella filiera agroalimentare è nota da molti anni e in questo periodo più che mai si sta parlando delle aste a doppio ribasso messe a punto dalla GDO. Come funzionano? La procedura è molto simile a▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Filiera corta: un vantaggio per produttori e consumatori

Il Movimento 5 Stelle ha proposto una legge per valorizzare e promuovere la vendita di prodotti agroalimentari provenienti da filiera corta, a chilometro zero o utile. Questa proposta di legge ha preso vita per la necessità sempre maggiore dimostrata di consumatori, di trovare prodotti locali di chiara provenienza. Infatti, i prodotti che possiamo acquistare nei▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Sostenibilità: al Parlamento EU l’evento per 36 PMI italiane

“La sostenibilità e gli obiettivi di sviluppo sostenibile” è stata un’importante occasione per sottolineare il ruolo giocato dalle istituzioni, dalle imprese e da tutti gli stakeholders per rendere lo sviluppo sostenibile il nuovo paradigma dell’economia europea. Una sostenibilità che coinvolge il fattore ambientale, ma investe in maniera sinergica diversi altri ambiti. Quando si parla di▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare