pubblicato il

Schiaffo alla Commissione: vince la democrazia!


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Oggi la Corte Europea con una storica sentenza ha finalmente sancito un principio per il quale ci siamo battuti in questi anni: qualsiasi accordo commerciale tra Unione europea e Stati terzi deve ricevere l’approvazione dei parlamenti nazionali e, se necessario, regionali dei Paesi membri.

Demo

Finalmente si riconosce il diritto dei popoli europei di esprimersi tramite i loro rappresentanti nazionali in merito ad accordi che riguardano investimenti stranieri.

Un duro colpo ai tecnocrati di Bruxelles!

Questi non potranno più ignorare la voce del popolo: è una grande vittoria per noi del MoVimento 5 Stelle che abbiamo sempre denunciato i lati oscuri di accordi a porte chiuse come per il TTIP, CETA e compagnia!


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

L’arte del Friuli Venezia Giulia condivisa in Europa

Felice di aver assistito all’evento “Heroes Beyond Boundaries” (Eroi oltre i confini) del fumettista pordenonese Giulio De Vita al Comitato europeo delle Regioni a Bruxelles lo scorso mercoledì. Un momento importante per conoscere e ragionare sul linguaggio della fumettistica, arte di cui il Friuli Venezia Giulia conta vari importanti esponenti!  

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Quote latte: a pagare siano i responsabili della malagestione, non i cittadini

La condanna della Corte di giustizia europea per le quote latte secondo cui l’Italia “è venuta meno agli obblighi” per la produzione di latte in eccesso rispetto alla quota nazionale è un grande batosta. Chi politicamente è responsabile di tale sentenza -relativa al mancato recupero di una cifra stimata in 1,34 miliardi di multe sulle▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Raggiunto l’accordo per il codice delle comunicazioni elettroniche

Dopo un iter legislativo durato quasi due anni, è stato raggiunto l’accordo politico fra il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea sul nuovo Codice delle Comunicazioni Elettroniche, il cui ultimo aggiornamento risale al 2009. Inizialmente esaminato dalle Commissioni ITRE e IMCO del Parlamento Europeo, quest’ultimo il 25 Ottobre 2017 approvò il mandato per iniziare le negoziazioni col▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Nell’agroalimentare premiamo la qualità: i nostri agricoltori devono tornare a fare reddito

Ieri ho incontrato i rappresentanti di Confagricoltura Rovigo in Parlamento europeo per ascoltare quali difficoltà affrontano i nostri agricoltori. Spesso infatti, dietro a dei prodotti italiani di altissima qualità ci sono degli agricoltori che fanno fatica a fare reddito a causa di normative europee che di fatto penalizzano la qualità dei controlli svolti in Italia. Di conseguenza▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare