pubblicato il

Sentenza OGM – Fidenato: la Corte di Giustizia Europea del principio di precauzione se ne lava le mani


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Faccio un breve commento a seguito di questa sentenza della Corte di Giustizia Europea. In prima battuta ritengo che dal punto di vista pratico sia irrilevante.

E’ irrilevante perché si riferisce a una situazione precedente al 2015, quando la nuova direttiva europea ha dato la possibilità agli Stati membri, tra cui l’Italia, di decidere di non coltivare gli OGM sul proprio territorio.

D’altro canto però questa decisione a mio avviso rappresenta un pericolo. Fondamentale è infatti ragionare sull’aspetto politico perché nei fatti la Corte di giustizia europea del principio di precauzione se ne lava le mani, mettendo davanti a tutto il mero interesse economico.

Secondo me questa è una sentenza pericolosa in quanto dimostra come l’Europa stia andando in una direzione diversa da quella che ci viene raccontata. Mi domando infatti, dal momento in cui l’interesse economico prevale sul principio di precauzione e sulla tutela dei consumatori, e visto che ci raccontano un sacco menzogne, come possiamo stare tranquilli?

Non dimentichiamo che, al di là degli aspetti sanitari e ambientali, l’OGM è un grave attacco alla biodiversità e alla peculiarità dei prodotti del territorio, perché significa omologazione. 
L’essere contrari all’OGM significa tutelare quel valore aggiunto che i territori possono dare per far sì che l’Italia e l’Europa siano forti, in questo contesto globalizzato, nell’ambito dell’agroalimentare.

Quello che serve è dunque una forte presa di posizione politica, che si unisca alla nostra, per disegnare un’Europa diversa che metta finalmente al centro il principio di precauzione e la tutela dei cittadini.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Personalità giuridica alle macchine: verso che futuro ci stiamo muovendo?

In questi giorni in Parlamento europeo si parla di robotica ed intelligenza artificiale. Infatti,con il rapido evolversi dell’intelligenza artificiale, i robot sono entrati nella seconda fase della loro evoluzione e stanno diventando delle macchine capaci di imparare dalla loro esperienza e dunque capaci di affrontare nuove situazioni sulla base di essa. Da qui è nato il dibattito▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Voucher e vendemmia: il decreto Dignità guarda da vicino il nostro territorio!

Il decreto Dignità comincia a manifestare concretamente i suoi effetti. Molti sono i provvedimenti in via di attuazione, che vanno a toccare nello specifico il mondo del lavoro. Tra questi si parla di voucher, tema caldo per il territorio a Nord Est, che da sempre in questo periodo si mette in moto per lavori stagionali▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’inizio del cambiamento

“Se lo puoi sognare, lo puoi fare” ci ha ricordato Beppe Grillo. Ora il nostro sogno è diventato realtà. Venerdì 1° giugno Giuseppe Conte si è presentato al Quirinale per la cerimonia del giuramento davanti al Presidente della Repubblica Mattarella. Nella sua squadra di governo gialloverde sono coinvolti, tra gli altri, il nostro capofila del▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Mamme No Pfas a Bruxelles

Le mamme No Pfas, unite per liberare le acque del Veneto dai contaminanti chimici, hanno incontrato a Bruxelles i deputati all’Europarlamento per portare all’attenzione dell’assemblea il problema che sta attanagliando le province di Verona, Padova e Vicenza, con concentrazioni al disopra dei livelli consentiti. Una questione non soltanto ambientale, ma anche e soprattutto sanitaria, sorta▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare