pubblicato il

Strategia Alpina sia sostenibile e innovativa


Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

In Commissione Sviluppo Regionale del Parlamento Europeo abbiamo cominciato a discutere di Strategia per la realizzazione della Macroregione Alpina, l’Eusalp, dove sono relatore ombra per il Movimento 5 Stelle.

La Strategia coinvolge 7 paesi. Cinque dell’Unione Europea: Italia, Austria, Francia, Germania, Slovenia. Più due extra Ue: Liechtenstein e Svizzera. Sette le Regioni italiane coinvolte: Trentino – Alto Adige, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

La ratio delle strategie macroregionali è quella di facilitare la realizzazione di progetti transfrontalieri. Usciranno nuovi bandi, ma le risorse verranno pescate da programmi europei già esistenti. Per il Movimento 5 Stelle i progetti disegnati dalle Regioni dovranno strizzare l’occhio ai cittadini e non potranno prescindere dalla sostenibilità ambientale.

L’obiettivo della strategia per la Macroregione Alpina deve essere quello di dare un valore aggiunto alle comunità locali.

Se parliamo di Trasporto dobbiamo pensare ad infrastrutture che valorizzino il luogo.

Se parliamo di Ambiente ed Energia parliamo di temi strettamente correlati: la tutela del territorio deve essere al primo posto. Quindi no a speculazioni finanziarie, no allo sfruttamento cieco delle risorse.

Se parliamo di Crescita economica e Innovazione non possiamo prescindere dal legame che queste hanno con cultura e tradizione del territorio. L’approccio deve integrare il nuovo con il contesto esistente: il luogo non va stravolto.

Se parliamo di Governance dobbiamo puntare la nostra attenzione sulle buone pratiche, in modo da realizzare e condividere i nostri obiettivi.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Voucher e vendemmia: il decreto Dignità guarda da vicino il nostro territorio!

Il decreto Dignità comincia a manifestare concretamente i suoi effetti. Molti sono i provvedimenti in via di attuazione, che vanno a toccare nello specifico il mondo del lavoro. Tra questi si parla di voucher, tema caldo per il territorio a Nord Est, che da sempre in questo periodo si mette in moto per lavori stagionali▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Droni per un’agricoltura di precisione

Nei giorni scorsi ho avuto il piacere di visitare Drone-Zone, una giovane azienda di Pasiano di Pordenone (FVG) che realizza droni destinati a diversi scopi. Tra questi ritroviamo l’agricoltura di precisione. Di cosa si tratta? Di una tecnica decisamente all’avanguardia per il settore, sulla quale molti Paesi del mondo stanno già investendo in maniera cospicua.▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Politica agricola brasiliana: ecco le mie considerazioni

Vi riassumo la mia prima giornata di lavoro con la Commissione Agricoltura qui in Brasile. Buona parte del tempo oggi è stata dedicata agli incontri istituzionali con le autorità brasiliane in ambito agricolo e zootecnico nei quali ci è stato fatto il quadro della situazione  e sono stati esposti gli indirizzi e gli obiettivi della▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Personalità giuridica alle macchine: verso che futuro ci stiamo muovendo?

In questi giorni in Parlamento europeo si parla di robotica ed intelligenza artificiale. Infatti,con il rapido evolversi dell’intelligenza artificiale, i robot sono entrati nella seconda fase della loro evoluzione e stanno diventando delle macchine capaci di imparare dalla loro esperienza e dunque capaci di affrontare nuove situazioni sulla base di essa. Da qui è nato il dibattito▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare