Immigrazione

Il fenomeno non è certo nuovo in Italia, almeno da quando a metà degli anni settanta il nostro Paese si è trasformato da Paese di emigrazione a Paese di immigrazione. Da quel momento abbiamo assistito ad una perdurante impreparazione dell’Italia di fronte a questo inevitabile fenomeno sociale. Ma l’eccezionale e immenso flusso migratorio che sta mettendo sotto pressione prima l’Italia e adesso tutta l’Europa è un problema umanitario ed economico. Troppo spesso, in Italia, i centri di accoglienza non sono serviti a ospitare i rifugiati, né a identificare i migranti, ma a ridistribuire fondi a coop e imprese vicine al politico di turno.

LE PROPOSTE DELL’EUROPA

L’Europa ha proposto una redistribuzione permanente delle quote, che ha aperto alla discussione sulla revisione del regolamento di Dublino che impedisce ai rifugiati di muoversi liberamente in Europa e ha promesso 1,8 miliardi di euro per dare stabilità e sviluppo ai Paesi del terzo mondo.

LA LINEA DEL M5S

Se fosse passata la linea del M5S, queste proposte sarebbero già realtà. I portavoce al Parlamento Europeo vogliono utilizzare i Trattati per inchiodare gli Stati membri alle proprie responsabilità. Come recita l’articolo 80 del Trattato di funzionamento dell’UE, la mutua solidarietà è un dovere. Da un anno nelle sedi parlamentari, durante le audizioni dei Commissari, in ogni intervento in Plenaria, in ogni interrogazione o mozione, i portavoce del M5S Europa hanno avanzato queste proposte senza mai essere ascoltati.

1) SUPERARE IL REGOLAMENTO DI DUBLINO, firmato dal governo Lega-Berlusconi, significa non caricare il primo Paese di approdo delle responsabilità legate all’accoglienza e permettere ai profughi di raggiungere direttamente il Paese di destinazione.

2) IL MECCANISMO DI REDISTRIBUZIONE OBBLIGATORIO e permanente delle quote dei richiedenti asilo in tutti i Paesi europei, implica una equa corresponsabilità in casi di massicci flussi migratori, come quello che sta affrontando l’Europa.

3) VIE LEGALI DI ACCESSO all’Unione Europea significa evitare i barconi della morte e gli sbarchi quotidiani accogliendo chi scappa da una guerra ed evitando l’immigrazione illegale. Così facendo si taglia il cordone degli affari di scafisti e trafficanti di uomini.

pubblicato il

Il lavoro senza dignità non deve esistere


lavoro dignita caporalato

Purtroppo nell’ambito agricolo siamo costretti ad affrontare il fenomeno del Caporalato, che si basa sulla gestione criminale del mercato del lavoro a danno soprattutto dei lavoratori. La gran parte di questi sono extracomunitari, che hanno estremo bisogno di lavorare e che quindi vengono reclutati e sfruttati da individui che molto spesso sono collegati o fanno▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

L’Italia non è più sola: facciamo il punto sul tema migranti


unione europea movimento 5 stelle

Un tema sempre molto caldo, che ha accompagnato fin dall’inizio in nostro Governo del Cambiamento, è quello dei migranti. Partivamo da una situazione in cui l’Italia era costretta a subire passivamente e a gestire in autonomia tutti gli sbarchi e i richiedenti asilo che si avvicinavano alle proprie coste. Ma con il Governo Conte l’Italia▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Richiedenti asilo: quanti i profughi e quanti gli irregolari?


immagine richiedenti asilo

Insieme a Ilaria Dal Zovo richiederò i dati aggiornati alle Prefetture di Udine, Trieste, Pordenone e Gorizia per sapere a quante persone è stato concesso lo status di rifugiato e a quante è stato rifiutato in quanto immigrato irregolare. Di fatto la situazione sul nostro territorio, anche alla luce degli ultimi accadimenti, rischia di diventare ingestibile.▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Migranti: tra opportunismi, cecità e affari


Renzi e il Pd ci hanno svenduto per 80 euro euro trasformandoci nel più grande porto d’Europa. Infatti, man mano che i giorni passano, emergono i particolari inquietanti di un progetto e di  una gestione degli sbarchi dei migranti sulle coste italiane che ha dei chiari responsabili. Pochi giorni fa, infatti, quasi per caso, veniamo▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Trump, l’immigrazione e l’Europa


La settimana scorsa sono stato ospite in trasmissione al programma di RAINews24 “La Bussola”. La domanda che mi è stata posta è un giudizio sull’atteggiamento di Trump nei confronti dell’immigrazione e un mio parere sulle sue scelte giudicate molto dure e fortemente contestate. Come spesso capita si guarda al dito anziché alla luna. Il problema▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

1 2