pubblicato il

TRASPARENZA 1 – LE IDEE CON LE PERSONE


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Per questo secondo mandato abbiamo pensato di impostare la comunicazione in modo da essere fedeli a una serie di principi fondanti del MoVimento 5 stelle.

Spesso dietro a figure politiche si avvicendano diversi professionisti che scrivono per loro. Questo fa sì che il cittadino finisca per infatuarsi di quella che lui non sa essere una voce corale, fatta di più menti.

Per evitare che questo accada, troverete testi e interventi di tutti i collaboratori. Ognuno di loro interverrà con le proprie idee, con la propria voce, in modo tale che ci siano tutte le identità, riconoscibili, e il cittadino possa orientarsi e sapere chi è veramente la persona che ha votato, e chi sono le professionalità che ha scelto di portare con sé.

Abbiamo pensato di costruire in questo modo la comunicazione. E’ importante che le persone sappiano come si lavora. Chi fa cosa. Cosa succede. Per questo abbiamo messo a punto una TRASPARENZA DI SISTEMA, più procedurale.

Il MoVimento 5 stelle ha voluto portare i CITTADINI NELLE ISTITUZIONI con l’obiettivo di sostituire la democrazia rappresentativa con la DEMOCRAZIA DIRETTA.

Va da sé che se ci sono cinque cittadini nelle istituzioni che collaborano con Marco Zullo, è assurdo che Marco Zullo sia il loro portavoce. Ognuno scriverà per se stesso. Racconterà di cosa si occupa, di cosa vede, di cosa lo appassiona. Del proprio ruolo all’interno del gruppo. Ognuno insomma, FARA’ SENTIRE LA PROPRIA VOCE.

Il MoVimento 5 stelle ha tentato di dare un’opportunità a spunti virtuosi che forse non avrebbero mai visto la luce. Ha provato a farlo pensando che potesse essere efficace anteporre LE IDEE, NON LE PERSONE.
Solo che per farlo ha sovraesposto persone a cui sono state date tutte le idee ritenute migliori affinchè fossero amplificate e fatte conoscere.

E questo per far sapere alla gente che una strada diversa era possibile. Ovviamente ha ottenuto esattamente l’effetto contrario. Sono nati personaggi da odiare o idealizzare, su cui riporre erroneamente aspettative. Un approccio insostenibile per riuscire a costruire veramente qualcosa.

A noi piace l’idea di partenza. Che all’inizio ha avuto anche un senso. Ma abbiamo pensato che ora sia il caso di aggiustare il tiro. E mettere insieme LE IDEE CON LE PERSONE.
Perché se maturi un’idea, la porti dentro e la fai nascere, ci sono cose di quella idea che sai solo tu. E chiunque proverà a realizzarla fallirà, se non lo farà insieme a te.

E’ arrivato il momento di cercare la vera identità politica del MoVimento 5 stelle al di là del generico MANDIAMOLI TUTTI A CASA.
E’ arrivato il momento di trovare le chiavi giuste per occuparci realmente delle persone. Al di là del Tav si o Tav no. Concessioni sì concessioni no. Reddito di cittadinanza sì, reddito di cittadinanza no.

Io non lo so se questa fosse l’idea originaria di Gianroberto e Beppe.

So che lo è per noi.

Per noi il MoVimento 5 stelle comincia adesso.

E comincia qui.

M. LETIZIA


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Ben fatto è meglio che ben detto

“Well done is better than well said. Ben fatto è meglio che ben detto.” Benjamin Franklin È passato un po’ di tempo dall’ultimo post pubblicato. Quando si mette piede nel mondo della politica, per non apparire fuori dal giro, una continua pressione ti spinge a comunicare, comunicare, comunicare. Anche quando quel che ci circonda muta▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Da questa settimana si aggiunge alla nostra squadra Francesco

Da questa settimana si aggiunge alla nostra squadra Francesco. Si occuperà di FEMM e degli aspetti legislativi legati alle tematiche del sociale. È stato ricercatore, docente universitario e avvocato penalista. Nella scorsa legislatura era uno dei nostri policy advisor, esperto di cooperazione internazionale allo sviluppo e di protezione dei diritti umani. Parla diverse lingue, ma▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Oggi a Bruxelles il primo Congresso della Rete europea dei comuni family-friendly

Oggi si celebra a Bruxelles il primo Congresso della Rete europea dei comuni family-friendly. Si tratta di un network fondato nel 2018, che mette assieme comuni italiani, spagnoli, ungheresi, croati, polacchi e lituani che hanno messo la famiglia al centro delle loro politiche e che si sforzano di diffondere le loro buone prassi a livello▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Foto di gruppo di lavoro di Bruxelles

#fromItaly2Bruxells #insieme #lavoroDiSquadra #smartWorking #momentiBuffi #staFotoFaUnSaccoRicongiungimentoFamigliare #CarloMaxGiuliaLetiziaMarcoSimonaAntonio

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare