pubblicato il

Uccidere non risolverà il problema


Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Mi ricollego al tema del recente incontro di Verona a cui sono stato invitato dal gruppo M5S Sant’Anna d’Alfaedo (Verona), il cui oggetto era: “il lupo, la gestione della fauna selvatica e dei parchi”(problematiche e strategie d’intervento). Sono assolutamente contrario alla gestione della popolazione dei lupi tramite l’abbattimento, un sistema non solo non efficace, ma anche peggiorativo. 

Abbattere i lupi non servirebbe a nulla, sarebbe solo una inutile carneficina. Esistono altre soluzioni sostenibili per permettere una buona convivenza con l’uomo, l’allevamento e l’agricoltura.

Dobbiamo investire, o meglio, dirottare le risorse economiche, su altri sistemi di gestione e convivenza, sistemi apparentemente semplici ma che si sono dimostrati molto efficaci. 

Sto parlando di fondi destinati alla creazione di strutture idonee come steccati recinzioni elettrificati, e all’introduzione di cani adatti alla guardia. Non credo che l’abbattimento possa risolvere la situazione. Non dimentichiamo che il lupo, essendo un animale selvatico, è diffidente e ha paura dell’uomo, dunque non presenta un pericolo.

Inoltre la presenza dei lupi aiuta anche a preservare alcune componenti ambientali: grazie a loro vengono tenute sotto controllo molte specie di ungulati il cui proliferare creerebbe non pochi problemi alla vegetazione.  

Uccidere non può essere il punto di partenza per risolvere un problema.

Proteggiamo questa specie e le nostre attività con metodi più sostenibili!


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

Agricoltura in Brasile: ecco le mie considerazioni

Ecco le mie considerazioni su ciò che ho visto nel Mato Grosso, enorme regione del Brasile, la terza regione per estensione del Brasile, dove l’economia è in forte sviluppo. E l’agricoltura per questa regione è un settore trainante per il quale il governo locale ha importanti obiettivi.

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Biologico: no ad accordi al ribasso

Oggi abbiamo votato contro il nuovo regolamento sull’agricoltura biologica, relativo alla produzione e all’etichettatura dei prodotti biologici, dal momento che questo rappresenta un enorme passo indietro sul tema della contaminazione da sostanze non autorizzate, come i pesticidi. Non c’è nulla da festeggiare per i produttori del biologico di QUALITA’ come quello italiano. E’ un’occasione persa per un▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Sempre più vicini a un accordo contro le pratiche sleali

Come vi avevo già anticipato qui: https://goo.gl/MUa6XT, la scorsa settimana ho partecipato in aula alla discussione sulle pratiche sleali. Ho apprezzato l’ottimo lavoro che il relatore ha fatto presentando il suo progetto e condivido molte delle soluzioni che sono state proposte rispetto alle perplessità che avevo esposto nei precedenti dibattiti. Mi trovo d’accordo sul fatto▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Mamme No Pfas a Bruxelles

Le mamme No Pfas, unite per liberare le acque del Veneto dai contaminanti chimici, hanno incontrato a Bruxelles i deputati all’Europarlamento per portare all’attenzione dell’assemblea il problema che sta attanagliando le province di Verona, Padova e Vicenza, con concentrazioni al disopra dei livelli consentiti. Una questione non soltanto ambientale, ma anche e soprattutto sanitaria, sorta▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare