pubblicato il

Watly e i Vivai Cooperativi di Rauscedo: due eccellenze italiane in Friuli Venezia Giulia


Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Il 4 marzo rappresenterà una data epocale: verranno decise le sorti del nostro paese. Luigi Di Maio, il nostro candidato premier, si sta spendendo al massimo mettendoci cuore, anima e corpo: nel suo Rally tour, arrivato fino alla nostra regione, sta incontrando moltissime realtà produttive italiane. In Friuli Venezia Giulia, tra le tante aziende visitate ne cito due che, anche se in apparenza sembrano distanti, in realtà hanno un filo comune che le lega.

Parlo di Watly e dei Vivai Cooperativi di Rauscedo.

La prima azienda è una startup e nasce dall’idea di risolvere un grande tema che affligge una parte consistente del pianeta, ovvero l’accesso all’acqua potabile, all’energia pulita e alla connettività. Watly dà una visione straordinaria del mondo che verrà grazie ad un computer termodinamico che gestisce ed eroga contemporaneamente l’energia solare, un sistema di depurazione dell’acqua e la connettività. Tutto senza tirare un cavo per terra, tutto in completa autonomia. Un grandioso progetto, tutto italiano.

La seconda invece ha origini lontane, risale ai primi del ‘900 e produce le barbatelle, ovvero le piantine innestate che poi diventano le viti di ogni qualità di vino. I Vivai cooperativi di Rauscedo, che coprono il 40% della produzione mondiale di barbatelle, da anni stanno finanziando studi sulla resistenza delle piante ai parassiti in collaborazione con l’Università di Udine; il loro scopo è quello di trovare soluzioni che permettano alle piante di resistere ai parassiti e alle malattie senza ricorrere alla chimica. Un obiettivo ambizioso ed assolutamente necessario.

Se per certi aspetti queste due aziende sembrano distanti tra loro, in realtà hanno un punto in comune rilevante: entrambe hanno capito che la chiave per il futuro del nostro Paese è la ricerca che deve essere sostenuta e finanziata in Italia con i ricercatori ed eccellenze italiane.


Ti Potrebbe interessare anche:

pubblicato il

In Cina per dare una voce autorevole all’Europa

Come membro della Commissione Mercato Interno e Protezione dei Consumatori, la scorsa settimana insieme a una delegazione di europarlamentari sono volato in Cina, prima a Shanghai e successivamente a Guangzhou. Lo scopo del viaggio è stato quello di incontrare le autorità locali e visitare alcune importanti realtà cinesi. Ci siamo confrontati a lungo sul tema▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne

Mercoledì 13 giugno, un giorno importante per l’Unione Europea che ha festeggiato il primo anno dalla firma della “Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica”, o più semplicemente detta “Convenzione di Istanbul”. Questo documento costituisce il primo vero strumento internazionale che considera▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Tuteliamo il miele e l’apicoltura Made in Italy!

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha approvato un rapporto che suggerisce alla Commissione europea le nuove regole per disciplinare il settore dell’apicoltura. Abbiamo sostenuto con forza la richiesta di un’etichetta che non si limiti a indicare “miele UE/miele non UE”, ma che fornisca una piena tracciabilità del prodotto, anche in caso di mix, e definizioni▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare

pubblicato il

Stop alle contraffazioni in apicoltura: un’etichetta chiara per tutelare il miele Made in Italy!

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha approvato un rapporto che suggerisce alla Commissione europea le nuove regole per disciplinare il settore dell’apicoltura. Abbiamo sostenuto con forza la richiesta di un’etichetta che non si limiti a indicare “miele UE/miele non UE”, ma che fornisca una piena tracciabilità del prodotto, anche in caso di mix, e definizioni▶ Leggi tutto

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare