#Dieselgate, c’è la volontà politica di cambiare le cose? La nostra battaglia per proteggere i cittadini

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Se c’è una cosa che lo scandalo Volkswagen ci ha insegnato è che l’intero sistema europeo è inadeguato a proteggere i consumatori.Tra le più grandi case automobilistiche e gli Stati di riferimento esiste un intreccio economico e politico indissolubile. Il Governo italiano che rilascia le omologazioni auto non andrà mai a colpire la Fiat. Il governo francese non negherà mai delle autorizzazioni alla Renault. Il governo tedesco, pur sapendo che le emissioni dichiarate dai veicoli della Volkswagen erano false, non ha mosso un dito contro la propria casa automobilistica.

Dieselgate: Emissioni truccate, chi tutela i consumatori?

In commissione Mercato Interno e Protezione Consumatori abbiamo una opportunità unica: scardinare questo sistema, cambiando l’intero sistema di controllo dei veicoli su strada (http://marcozullo.it/tag/dieselgate/). Purtroppo, nonostante i nostri sforzi, il negoziato con gli altri gruppi politici è durissimo. Ma noi continueremo a difendere gli interessi dei cittadini fino all’ultima riunione utile per redigere il testo della normativa.

Nel frattempo, leggete questa bella intervista sull’argomento della collega portavoce a Bruxelles Eleonora Evi. http://www.movimento5stelle.it/parlamentoeuropeo/2017/01/lobby-e-conflitti-di.html

Ti potrebbe interessare anche


Gli accordi commerciali si fanno alla luce del sole!

In questi giorni il Senato italiano approverà o meno il CETA, il trattato di libero scambio tra Unione europea e Canada. In queste circostanze voglio riproporvi questo video, registrato il 21 marzo 2017. Ero appena uscito da un confronto con la Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo sullo stato dei trattati commerciali, in cui il rappresentante … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


I cittadini europei chiedono all’Europa un’altra agricoltura!

Martedì 2 maggio si è chiusa la consultazione pubblica, indetta dalla Commissione europea, sul futuro della Politica Agricola Comune (PAC). Non sai cos’è la PAC? http://marcozullo.it/chiedi-allue-unagricoltura-piu-sana-partecipa-alla-consultazione-online/ Stando ai dati rilasciati dalla Commissione europea, 322. 912 cittadini europei hanno partecipato alla consultazione sulla PAC e l’Italia è il terzo paese per partecipazione. E’ un messaggio forte … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Più sicurezza nelle piattaforme digitali

Lo scorso 21 aprile ho partecipato al Forum di Discussione Regionale “Il mercato digitale e il futuro dei social media” organizzato dall’Ufficio d’Informazione del Parlamento europeo a Torino, presso la Scuola Holden. Ho parlato di #Copyright, #Cybersecurity e #Cyberbullismo. Stiamo lavorando per rendere le piattaforme digitali più accessibili e sicure!

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Oettinger fedelissimo della Merkel fa gli interessi del governo tedesco

E’ inammissibile che la Commissione UE preveda tagli ai fondi di coesione e all’agricoltura nel momento in cui  mancheranno 10-11 miliardi ogni anno al bilancio Ue. Se è vero che, come affermato dal commissario Ue al bilancio Guenther Oettinger  “non possiamo far finta che niente sia cambiato con la Brexit” al contempo non è possibile … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare