A Parma città della Food Valley, agroalimentare e Made in Italy

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Domani, sabato 6 maggio, a partire dalle ore 9.30 sarò a Parma, in piazza Ghiaia, sede del tradizionale mercato, per sostenere il candidato sindaco a 5 Stelle Daniele Ghirarduzzi nel suo primo evento della campagna elettorale.

ParmaAM

La mia presenza, oltre ad essere in appoggio alla lista del M5S impegnata alle Amministrative dell’11 giugno prossimo, sarà anche l’occasione per confrontarmi insieme ai cittadini sul tema centrale della tutela del made in Italy e soprattutto della Food Valley, com’è chiamato il territorio di Parma in virtù dei suoi straordinari prodotti alimentari, famosi in tutto il mondo, che dobbiamo tutelare e valorizzare maggiormente.

In quanto membro al Parlamento europeo della Commissione per il Mercato Interno e per la Protezione dei Consumatori e della Commissione per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale, voglio confrontarmi con i cittadini sulle problematiche e sulle soluzioni che il M5S propone per la tutela dell’intero settore agroalimentare, cuore dell’economia della città di Parma!

Vi invito a partecipare tutti per discutere insieme di Europa, di MoVimento 5 Stelle e della tutela dei prodotti italiani.

Cambiamo l’Italia con il MoVimento e sosteniamo i nostri prodotti locali!

Ti potrebbe interessare anche


Agricoltura: l’Europa tira da una parte, i cittadini dall’altra

Mentre il Commissario Oettinger, ovvero la Merkel in uno dei suoi migliori travestimenti, dichiara che il buco miliardario creato dalla Brexit e quindi dalla mancanza degli introiti britannici lo deve pagare con lacrime e sangue principalmente il comparto agricoltura, esce il risultato della consultazione dei cittadini europei sulla PAC, ovvero sulla Politica Agricola Comune. Sì … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Rinviata la ratifica sul CETA: possiamo farcela!

Grazie alla massiccia mobilitazione sul web da parte dei cittadini, il voto di ratifica sul CETA previsto per ieri al Senato non si è tenuto ed è stato rinviato a martedì 27 giugno! Per me questa è un’altra vittoria da parte della mobilitazione pubblica, la dimostrazione che la partecipazione del cittadino è essenziale: possiamo realmente … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Al PD un altro Dieselgate sta bene. A noi no!

Nessun gioco al ribasso: servono misure più stringenti per evitare conflitti di interesse. Vogliamo l’inasprimento delle sanzioni e controlli effettuati non solo in uno Stato. Se è vero che da un lato l’accordo tra Stati membri prevede il monitoraggio dell’omologazione dei veicoli a livello dell’UE, dall’altro lato mina il senso della riforma stessa. Fondamentale è … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Bayer-Monsanto: la nostra agricoltura è in pericolo

La Commissione Europea ha emesso un parere preliminare di buon senso sulla vicenda dell’acquisizione Bayer – Monsanto. La decisione di aprire un’indagine su tale acquisizione è un atto dovuto nei confronti dei cittadini europei che sono preoccupati delle conseguenze che questa fusione comporterebbe. Stiamo parlando della fusione più colossale del settore dell’agrochimica, del valore di … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare