Facciamo il punto sull’informazione, sulle censure, sulle fake news

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Era da diverso tempo che stavo ragionando sul destino dei media e dei new media, sul fatto che ormai ognuno è autore e allo stesso tempo editore di se stesso, sulla superficialità con la quale alle volte si divulgano notizie non vere o non verificate. E poi c’è la censura, noi del Movimento 5 Stelle la conosciamo bene la censura, imposta da larga parte della stampa e delle televisioni, oramai spudoratamente schierate con l’establishment. Dove finisce il diritto di divulgare e dove inizia il dovere di verifica le fonti? Chi sono i censori della rete, quali possono essere gli scenari dell’informazione?

Non so se sono in grado di dare una risposta univoca e secca, ma proverò comunque a fare un ragionamentoad alta voce e allargato, grazie ad alcuni esperti che assieme a me domani 8 giugno alle 9,30 avendo accettato il mio invito, ne parleranno in Parlamento a Bruxelles.
Guido Scorza, avvocato – docente di diritto delle nuove tecnologie, Petra Reski giornalista d’inchiesta, Bruno Zambardino direttore dell’ Osservatorio sui Media I-Com – Istituto per la Competitività, Max von Abendroth amministratore delegato di EMMA – The European Magazine Media Association, e dulcis in fundo Diego Ciulli, responsabile politiche pubbliche Google Italia e Thomas Myrup Kristensen
Amministratore delegato affari europei di Facebook.

Seguite la diretta sulla mia pagina Facebook e fate i vostri commenti. E’ importante!
CartOrizz_EFDDinformazioneEXE2

Ti potrebbe interessare anche


Supportiamo i nostri candidati in Friuli Venezia Giulia!

I nostri candidati del FVG sono stati presentati ufficialmente: sono tutti volti belli, puliti. Persone competenti che, una volta elette, sapranno fare la differenza. Persone con ottimi curricula e assolutamente incensurate. A loro va il mio migliore augurio e il sostegno da parte di tutti noi del M5S. Il #4marzo è alle porte: ci troveremo … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Siamo noi a guidare il trattore, se lo vogliamo

In questi anni (ormai siamo quasi a 4) in cui mi occupo di agricoltura qui in Parlamento europeo, ho avuto l’opportunità di conoscere diverse realtà produttive e distributive sia per dimensione, che per modello organizzativo che per approccio. Ho così potuto osservare anche un’evoluzione molto netta nelle scelte d’acquisto delle persone grazie ad una maggiore … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il MoVimento 5 Stelle è una rivoluzione culturale

Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico, è una rivoluzione culturale. Siete pronti a vivere il cambiamento?

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Nessuna guerra commerciale USA-UE: tuteliamo il Made in Italy

Sto seguendo con una certa preoccupazione l’evoluzione delle posizioni di Trump in relazione all’ipotesi un inasprimento dei dazi doganali. Personalmente ritengo sia assolutamente necessario scongiurare qualsiasi guerra commerciale che non farebbe altro che indebolire i nostri produttori e che metterebbe a rischio il Made In Italy, e per il nostro paese, come potete immaginare, sarebbe … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare