In Brasile per verificare i sistemi di qualità e tracciabilità dell’agricoltura e della zootecnica

pubblicato il
Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Proprio un anno fa scoppiava il caso internazionale della #CarneAvariata proveniente dal Brasile, sul quale io stesso più volte intervenni in Parlamento.

Oggi sono qui in Brasile con la Commissione Agricoltura per andare ad analizzare il più possibile a fondo lo stato dell’arte del settore agricolo e zootecnico brasiliani, il livello dei sistemi sanitari di controllo e la tracciabilità in entrambi i settori. Tutto ciò è fondamentale per garantire ai cittadini europei un’importazione di prodotti alimentari sicuri e controllati, affinchè non si ripeta quanto è accaduto lo scorso anno.

La mia giornata è iniziata oggi con un primo incontro con H.E. Blairo Borges Maggi, Ministro dell’ Agricoltura, Bestiame e dell’alimentazione. 
Di seguito avremo un pranzo di lavoro con João Martins da Silva Júnior, Presidente della Confederazione dell’Agricoltura e del bestiame del Brasile (CNA).
Nel pomeriggio visiteremo il Senato Federale nel quale incontreremo il Senatore Romero Jucá per poi proseguire con un incontro molto importante per noi, con i rappresentanti di DIPOA (Ispezione dei prodotti di origine animale) subordinato all’SDA (Segretariato della difesa agricola), sul sistema di controllo ufficiale brasiliano nel settore dell’ispezione dei bovini per le carni destinate all’esportazione verso l’UE (TBC).
Dopodichè un altro aereo e un’altra destinazione (Cuiabá).

Nel corso della trasferta vi terrò aggiornati per quanto possibile, wi fi permettendo, su tutte le tappe salienti della visita.
Nel frattempo vi ripropongo il video di un anno fa che ho realizzato mentre era in corso la discussione in Parlamento Europeo sullo scandalo della #CarneAvariata brasiliana.

Ti potrebbe interessare anche


Multe europee sul latte, i conti non tornano

Stamattina ho partecipato alla conferenza stampa organizzata dal mio collega Luigi Gaetti per denunciare un possibile scandalo che riguarda l’Europa e le quote latte dell’Italia: di fatto l’Italia ha pagato circa 30 milioni di euro di multa per le quote latte solo per quanto riguarda l’annata 2014-15. Questo dato è emerso a seguito di una ricerca fatta … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Voto glifosato: ecco la verità!

In molti in questi giorni, proprio mentre mi trovo in Sicilia in vista delle elezioni, mi stanno chiedendo dei chiarimenti sul nostro voto sul glifosato: per far questo a mio avviso è fondamentale fare un passo indietro e comprendere tutti i passaggi salienti in merito a questa questione. Innanzitutto vi posso testimoniare che, nel corso … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Regolamento Omnibus: da oggi la politica agricola è più vicina alle aziende. Anche grazie al m5S!

Oggi abbiamo votato il Regolamento Omnibus: sono davvero soddisfatto del lavoro svolto dal nostro gruppo e dal fatto che i nostri emendamenti alla proposta originaria siano stati recepiti e abbiano ottenuto un voto favorevole. Finalmente siamo arrivati ad ottenere misure concrete di semplificazione e di tutela dei nostri agricoltori: da oggi la politica agricola è … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


#Dieselgate: la morte viaggia su strada

Ormai è acclarato, le conseguenze delle emissioni di diesel mietono ogni anno migliaia di vittime e l’Italia del Nord purtroppo detiene questo triste e preoccupante record. Il 50% dei decessi in tutta Europa dovuti a queste emissioni avvengono proprio da noi, in gran parte nel Nord Ovest d’Italia. I dati, abbastanza impietosi, provengono da due … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare