Come volevasi dimostrare, l’UE deferisce l’Italia per la benzina in FVG

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

La Commissione Ue ha deciso di deferire l’Italia alla Corte europea per la mancata applicazione dell’aliquota di accisa nazionale a benzina e diesel acquistati dagli automobilisti residenti in Friuli Venezia Giulia.

benza

Il caso sulla liceità dell’erogazione della benzina a tariffe agevolate per i residenti del Friuli Venezia Giulia si trascina ormai da anni e sta volgendo al suo naturale epilogo. Più di un anno fa ho fatto notare che prima o poi questo giorno sarebbe arrivato.

La procedura d’infrazione era una cosa nota a tutti, ma in tutto questo tempo la Regione non ha fatto nulla per trovare un rimedio. I principi sui cui avrebbe dovuto fortemente investire sono due: uno è mettere fine agli aiuti indiscriminati, che devono riguardare solo le fasce più deboli della popolazione residente; l’altro è un forte e significativo investimento sulla mobilità sostenibile.

Il sistema di contribuzione del Fvg va rivisto, perché allo stato attuale non fa che penalizzare le aree davvero più sensibili alla concorrenza slovena e austriaca. Per questo, ritengo sia giusto un riequilibrio, che scoraggi il fenomeno del pendolarismo del pieno, dando gli strumenti ai gestori degli impianti stradali della fascia orientale della regione di competere ad armi pari con i concorrenti sloveni. Il tutto, fermo restando che queste misure devono essere transitorie, fino al raggiungimento di un vero mercato unico, senza dimenticare che andrebbero promossi incentivi alla mobilità sostenibile, che consentano una organica rimodulazione del contributo per l’acquisto dei carburanti.

Ti potrebbe interessare anche


Presentazione dei candidati a Cordenons: un successo!

Partecipa. Scegli. CAMBIA.   Grande partecipazione questa sera a Cordenons per un momento conviviale ma anche di confronto con la nostra candidata al collegio uninominale di Pordenone Giovanna Scottà e con i nostri candidati nei collegi plurinominali. I nostri candidati hanno fatto una breve presentazione e assieme ci siamo messi a disposizione per rispondere alle … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


GDPR, cosa cambia da oggi per la tutela dei dati personali

Oggi, 25 maggio 2018, entra in vigore il Regolamento sulla protezione dei Dati, noto anche come GDPR (General Data Protection Regulation), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali. È fondamentale essere ben chiari, quando parliamo di tutela di dati, a cosa ci riferiamo e, qualora … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Il lavoro da difendere, il lavoro da creare

Domani, sabato 21 aprile, sarò con Gianluigi Paragone, giornalista e neo senatore M5S, e il nostro candidato alla Presidenza del Friuli Venezia Giulia Alessandro Fraleoni Morgera, a Pordenone per parlare del lavoro da creare e il lavoro da difendere nella nostra Regione. L’appuntamento è nel chiostro della Biblioteca Civica di Pordenone alle 21.00. Non mancate e informate … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Tuteliamo la buona produzione, tuteliamo il Made In Italy

Come ho ribadito all’evento “Bio e Made in Italy” di Piacenza di domenica scorsa, per tutelare il Made in Italy occorre fare squadra.   A livello nazionale servirebbe un accordo chiaro tra produttori, trasformatori e commercianti, che punti realmente ad una tutela del Made in Italy. Purtroppo siamo molto in ritardo dall’ottenere un risultato simile … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare