Anche il Der Spiegel stronca #FICO e la tanto pubblicizzata Disneyland mondiale del cibo

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

All’estero continuano gli sbeffeggiamenti e le critiche da parte di autorevoli giornali alla fantomatica Disneyland mondiale del cibo: questa è la volta del DER SPIEGEL che, dopo il The Guardian, sferra un attacco pesante al fantastico modo di Farinetti e al sistema politico a lui collegato. Nell’articolo si denuncia come l’Italia stia in piedi grazie all’interconnessione del sistema coop e dei rappresentanti nazionali e locali del Pd.

Di fatto Der Spiegel narra come tra stalle e stand si muovono il presidente del consiglio, ministri, l’ex presidente della Commissione Europea Romano Prodi e sindaci. Sembra di essere tornati all’Italia di «Don Camillo e Peppone», racconta Der Spiegel.

Mi chiedo come è possibile che i grandi quotidiani italiani, a differenza di quelli stranieri, non facciano cenno al fatto gravissimo che Fico si trovi a ridosso di un inceneritore -tra l’altro di vecchia generazione, guarda caso marchiato Hera- che emette cadmio, sostanza cancerogena. Proprio dove si producono i prodotti che dovrebbero rappresentare il fiore all’occhiello del Made in Italy.

Lo ribadisco ancora, FICO non rappresenta il nostro Made in Italy biologico di qualità! Basta figuracce agli occhi del mondo: l’Italia torni ad essere quello che è sempre stata, un Paese sinonimo di qualità! Basta poi agli inciuci politici che stanno rovinando il nostro bel Paese in nome di mere logiche di
profitto.

#Farinetti #Biologico #DerSpiegel

Ti potrebbe interessare anche


Lottare contro la fame, lottare per una qualità migliore del cibo

Durante la mia visita a New York ho incontrato le rappresentanti della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.  Dal nostro incontro sono emerse alcuni interessanti istanze che personalmente condivido e che ho sempre portato avanti durante la mia legislatura in Parlamento Europeo. Infatti, nonostante il motto latino della FAO sia “fiat panis” (“che … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Come la robotica rivoluzionerà la nostra società

Subito dopo l’interessantissimo incontro “NEXT STEP” come la robotica rivoluzionerà la nostra società, ho avuto l’occasione di incontrare e fare due chiacchiere con Jerome Glenn, uno studioso americano che da anni dirige il Millennium Project, un osservatorio stabile sugli scenari futuri. Così ho avuto modo di dialogare su alcuni contenuti di “The State of the … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


L’agricoltura in Italia è una priorità

Ieri con il nostro candidato presidente alla regione Friuli Venezia Giulia Alessandro Fraleoni Morgera, ho avuto un interessante incontro al Consorzio Agrario FVG con la sua direzione nonchè col presidente di Coldiretti. Di seguito abbiamo incontrato i presidenti delle cooperative vitivinicole tra la più rilevanti del regione. Più mi interfaccio col mondo dell’agricoltura italiana, che ha … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Richiedenti asilo: quanti i profughi e quanti gli irregolari?

Insieme a Ilaria Dal Zovo richiederò i dati aggiornati alle Prefetture di Udine, Trieste, Pordenone e Gorizia per sapere a quante persone è stato concesso lo status di rifugiato e a quante è stato rifiutato in quanto immigrato irregolare. Di fatto la situazione sul nostro territorio, anche alla luce degli ultimi accadimenti, rischia di diventare ingestibile. … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare