A Conegliano tutti in marcia per la salute!

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Pieno sostegno ai cittadini di Conegliano che domani, giovedì 20 luglio, sceglieranno di marciare pacificamente per le strade della città per chiedere al sindaco Fabio Chies di bandire completamente l’uso dei pesticidi chimici nel comune.

L’iniziativa, che parte dagli abitanti di Collabrigo, una frazione tra le colline che circondano la cittadina veneta, nasce dal fatto che queste famiglie non possono più continuare a chiudersi in casa e aver paura di quello che c’è nell’aria, a causa dell’irrorazione delle viti con i terribili pesticidi. Questa marcia è importante non solo per contestare l’utilizzo indiscriminato di questi veleni ma anche per affermare con forza il proprio diritto alla salute.

Partecipare è essenziale soprattutto in vista del referendum comunale che si terrà in autunno: sarebbe il primo in città in materia e il Consiglio comunale sarà tenuto a prendere atto del risultato se prevarranno i sì per l’abrogazione.

coneglianomeme

L’esperienza del referendum promosso dai gruppi di cittadini di Malles, in Val Venosta, che ha bloccato l’uso dei pesticidi, ha dimostrato che abbiamo un’arma veramente importante, se la vogliamo usare, che è quella della partecipazione.

I cittadini uniti possono ottenere il cambiamento, anche nelle piccole realtà, questo è il potere della partecipazione cittadina. Le Istituzioni sono al servizio dei cittadini e devono agire per il loro bene! #StopPesticidi

Ti potrebbe interessare anche


Usa contro Eu: o carne all’ormone o forte ritorsione

Gli Usa non ci stanno più e intendono ricusare il memorandum stipulato con l’Unione europea che riguarda la messa al bando in Europa delle carni americane trattate con ormoni. L’annuncio di questo provvedimento è stato dato a Bruxelles in Parlamento dalla Commissione europea: gli Usa non avrebbero scrupoli a stracciare il memorandum per poter adottare … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Carne avariata: il Brasile deve rispondere

Oggi sarò in Delegazione Mercosur (Mercato Comune del Sud America) ad ascoltare cos’avrà da dirci l’ambasciatore del Brasile su questo scandalo delle carni avariate che assume di giorno in giorno proporzioni sempre più vistose. In base ai dati finora resi disponibili dalle autorità investigative brasiliane, le aziende coinvolte nello scandalo della carne avariata sarebbero già 21, … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Disabilità e accessibilità nei musei: il mio intervento a Telequattro

Venerdì scorso ho scorso partecipato ad un evento a Trieste, promosso dalla Consulta Regionale delle Associazioni di Persone Disabili e delle loro Famiglie del FVG-ONLUS, in occasione della presentazione del progetto europeo COME-IN (Cooperazione per una piena accessibilità ai musei-verso una maggiore inclusione). Il progetto COME-IN è finanziato dal Programma Interreg Central Europe e ha … Continua

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi coi tuoi amici








Inviare


Ratti morti e uova infestate: l’investigazione shock negli allevamenti italiani

Vi siete mai chiesti che cosa ci sia dietro il prezzo delle uova? Una sconcertante investigazione di Animal Equality Italia ha portato alla luce qual è lo standard delle industrie delle uova e delle terribili condizioni in cui vivono più della metà delle galline ovaiole allevate in Italia. Quello che gli investigatori hanno trovato all’interno … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici








Inviare